A grande richiesta ritorna il corso di wedding planner

Diventare Wedding Panner

Viste le numerosissime richieste il 25 – 26 e 27 settembre parte a gran richiesta il corso di wedding planning di Serena Obert e Stefania Poletti Wedding planner, per chi fosse impossibilitato in tali date, le giornate dell’8 – 9 e 10 novembre, si replica!

Vuoi diventare wedding planner?  Hai capito che lavorare nell’organizzazione degli eventi nozze potrebbe essere il tuo futuro? Allora cosa aspetti a iscriverti al nostro corso di wedding planning?

Perché, come per qualsiasi mestiere, non ci si può proprio improvvisare dall’oggi al domani, nemmeno nell’ambito del wedding planning, ed è opportuno, invece, capire in cosa consiste esattamente questo mestiere e cominciare a gettare le basi di un percorso propedeutico che porterà a diventare professionisti in questo settore.

Il nostro metodo consente di acquisire le basi per prepararsi, dalla fine del corso, ad affinare le conoscenze e le tecniche necessarie a lavorare nel mondo del wedding.

Il corso che vi proponiamo è attivo ormai da sette anni e ha già preparato molti wedding planner in tutta Italia, di cui, orgogliosamente, alcuni già noti sul territorio piemontese, lombardo e non solo.

Il programma originale ideato e strutturato dalle sottoscritte è stato usato come programma del corso master all’Accademia del Lusso a Milano e tuttora utilizzato come base per i nuovi corsi programmati.

Il corso si sviluppa su tre giornate, dalle ore nove alle diciannove con una pausa per il pranzo, e prevede:

  • la definizione e il ruolo della figura del wedding planner in Italia, i servizi offerti, i punti di forza e le caratteristiche singolari di chi si approccia a questa professione,
  • l’analisi dell’intero processo preparativo per avviare l’attività, il rapporto e la conoscenza della figura del cliente del wedding planner e la sua analisi attraverso alcuni strumenti di marketing,
  • le dinamiche cliente – wedding planner,
  • l’analisi delle forniture dell’indotto dei matrimoni e la triangolazione cliente/wedding planner e fornitore,
  • tutti gli aspetti riguardanti la gestione del budget, la preparazione del preventivo, del wedding project, delle dinamiche logistiche, la gestione del tempo e piccoli consigli su cosa fare e come prepararsi al meglio per essere un wedding planner professionista e di successo.

Oltre alla nostra docenza, ci pregiamo di portarvi la testimonianza diretta di alcune figure professionali cruciali nel nostro settore. Avremo quindi:

  • il commercialista che preparerà dal punto di vista contabile e amministrativo alla nuova apertura dell’attività;
  • il floral designer che vi svelerà tecniche e segreti delle logiche di allestimento dell’evento nozze;
  • i maestri d’orchestra che interverranno per chiarire gli aspetti meno conosciuti dell’accompagnamento musicale per il rito cattolico romano e per il ricevimento, con qualche esempio dal vivo;
  • la figura del fotografo specializzato in eventi nozze che approfondirà ciò che un wedding planner deve conoscere riguardo a uno studio fotografico, come si deve rapportare a questo fornitore e soprattutto come riconoscere se una foto è valida o meno da un punto di vista strettamente tecnico.

Insomma, il punto di vista di alcuni dei fornitori che un wedding planner deve individuare, conoscere, gestire e con cui collabora per la realizzazione di un matrimonio perfetto.

Alla fine del corso, proporremo un esame per una valutazione delle conoscenze acquisite.

Sarà rilasciato un attestato di partecipazione al corso che, pur non avendo nessuna valenza ufficiale, (in Italia, purtroppo, non esiste ancora alcuna regolamentazione ufficiale sulla figura professionale del wedding planner) ha acquisito un valore molto alto soprattutto nel panorama dell’indotto del wedding.

Consigliandovi di contattarci per qualsiasi ulteriore chiarimento o informazione, ci permettiamo di suggerirvi di fare attenzione ai corsi di altre strutture che sono proposti a costi bassissimi o che, a volte, si dividono, per allettarvi sul prezzo, tra “corsi base” e “corsi avanzati”. Sono spesso ahinoi specchietti per le allodole: non solo a volte sono finalizzati a proporre acquisti di altro genere, ma la qualità della formazione e la professionalità hanno un valore indiscutibile, e non può proprio avere senso distinguere gli aspetti più estetici e creativi da quelli organizzativi e di pianificazione, che fanno, entrambi, il know-how indispensabile per intraprendere questo lavoro.

Indispensabile quanto un impeccabile Kit del Wedding Planner. Ma di questo vi parleremo più approfonditamente al corso…0

Vi aspettiamo.

 Cosa fare per iscriversi al Corso Poletti – Obert

  1. Inviare una email a serena@serenaobert.com o astefania@polettiweddingplanner.it indicando la richiesta per il corso di novembre;
  2. Vi sarà inviato un Modulo di iscrizione da compilare e da restituire via email o via fax; la precedenza al corso verrà data sulla base dell’arrivo del modulo;
  3. Ricevuto il Modulo vi sarà le coordinate bancarie per effettuare un bonifico a titolo di caparra confirmatoria;
  4. Il saldo del corso avverrà il primo giorno di corso (8 novembre);
  5. All’eventuale raggiungimento del numero massimo di partecipanti si interromperanno le iscrizioni e coloro che non potranno partecipare al corso e avranno già effettuato la richiesta avranno la prelazione sul corso successivo.
Annunci
Pubblicato in Eventi, Matrimoni | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ispirazioni

TENDENZE NOZZE

sposo con lanterna

Sempre più spesso l’evento nozze prende spunto da tradizioni e usanze internazionali, così dopo le floral girls, e i macarons, lo sguardo delle spose di tutto il mondo si è soffermato in oriente. Le lanterne volanti, dette anche lanterne del cielo, sono amatissime dalle spose italiane più romantiche, poiché oltre ad essere belle da vedere, regalano un’atmosfera molto emozionante e creano un momento di magia e di condivisione tra sposi e ospiti. Bisogna però fare molta attenzione poiché in commercio ne esistono di molto economiche che possono essere pericolose e causare danni all’ambiente. In Asia si usano da quasi due mila anni per festeggiare i matrimoni, possono volare in cielo fino a dieci minuti ed essendo realizzate in carta di riso su un telaio di bambù, una volta spente, cadono al suolo e si decompongono senza recare alcun danno. È dunque un’idea molto poetica e simbolica quella di accendere una lanterna volante e di esprimere un desiderio, a patto però che nel farlo ci si metta il giusto buon senso e che le lanterne stesse siano certificate e realizzate con materie prime di alta qualità.

Scopri di più su http://www.serenaobert.com

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il timing del ricevimento

IL RICEVIMENTO

Wedding

Anche se il momento del seduto è il cuore di un ricevimento di nozze, oggi i tempi morti e l’abbondanza a tutti i costi non sono più ben accetti. L’ideale è dunque un’ottima gestione della tempistica anche e soprattutto per quanto riguarda il momento più importante, il banchetto.

Il buffet dell’aperitivo è il momento più conviviale e dinamico che può durare un’ora e mezza fino a un massimo di due ore se si sceglie una soluzione più ricca, a seguire un seduto di due ore e un dopo cena – nuovamente in piedi e dinamico- di un’ora. Se invece si opta per una cena in piedi c’è un altro timing che il personale di servizio dovrà sempre tenere conto, ovvero lo sgombero dei piatti e dei bicchieri sporchi. Le varie isole di buffet e i tavoli d’appoggio dovranno sempre apparire puliti e in ordine.

Serena Obert Weddings & Events http://www.serenaobert.com

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Matrimonio in casa

SPOSARSI IN GIARDINO

Matrimonio in giardino

Avete sempre sognato di sposarvi nel giardino di casa? Immaginate le sedie bianche sul prato, le damigelline che lanciano i petali, l’archetto fiorito e magari il canone di Pachelbel suonato da due volini. Allora potete pensare di ricevere gli invitati a casa e di organizzare una cerimonia simbolica in esterno. E’ una tipologia di matrimonio che nasce negli Stati Uniti, scelta in Italia soprattutto dalle coppie di sposi che per varie ragioni rinunciano al matrimonio in chiesa. Solitamente si opta per celebrare il matrimonio al mattino, nella casa comunale, dal sindaco o da un suo delegato, alla presenza di due testimoni e dei parenti più stretti; al pomeriggio invece sarà un Cerimoniante Simbolico ad officiare.

Se scegliete questa soluzione, la cerimonia e il ricevimento, avranno così luogo nel medesimo posto evitando così di far girare come trottole gli invitati. Per quanto riguarda la cerimonia simbolica considerate l’orario e l’esposizione solare, inoltre, ricordate assolutamente di prevedere almeno il novanta percento delle sedute. Non potete certamente pensare di far rimare in piedi troppo a lungo bambini, anziani e donne con i tacchi!

 Scopri di più sui matrimoni in giardino sul blog ufficiale di Serena Obert wedding planner http://www.serenaobert.com

Pubblicato in Matrimoni | Lascia un commento

L’abito da sposa

LA MISE DELLA SPOSA: L’ABITO

wp e sposa

Non esiste alcuna regola per la scelta del vestito da sposa, l’abito deve essere in armonia con il tono del matrimonio, con la location e soprattutto deve risaltare la silhouette e il carattere della sposa. Il consiglio che vi posso dare è quello di rivolgervi a seri professionisti che siano in grado di valorizzarvi e di farvi vivere questo momento indimenticabile con gioia e spensieratezza.

Ci sono spose che scelgono di fare questo percorso da sole e che si fanno accompagnare dalla loro wedding planner solo dopo averlo scelto o al limite per decidere gli accessori, altre invece fin dal primo appuntamento decidono di farsi consigliare e di portare con sé la mamma e le amiche più fidate.

Non preoccupatevi se pensate di non trovare il vestito adatto a voi, chiunque si è sposata con l’abito bianco potrà confermarvi che sarà lui a scegliere voi. Serena Obert si occupa anche della conseguenza per l’abito da sposa come per tutti gli accessori della sua mise, per informazioni e curiosità andate sul sito http://www.serenaobert.com.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il trucco della sposa

IL MAKE UP

MAKE UP SPOSA www.serenaobert.com

Il giorno del matrimonio un buon trucco è assolutamente fondamentale per valorizzare i tratti della sposa, ciò detto, non bisogna mai farsi prendere dalla bravura del make up artist e dimenticare che il maquillage deve comunque e sempre rispecchiare la sposa.

Tradotto: lo sposo deve assolutamente riconoscere la sposa all’altare! Se, ad esempio, la sposa è una ragazza acqua e sapone, non può certamente presentarsi il giorno del matrimonio truccata come se fosse sul red carpet.  Il bon ton suggerisce un make up naturale dai toni neutri, mentre è sconsigliato, ad esempio, il trucco smokey a meno che la sposa sia abituata a truccarsi quotidianamente in modo carico. Anche per questo aspetto, infine, non dimenticate mai di tener presente il tono del matrimonio, l’orario della cerimonia, l’acconciatura, lo stile e il colore del vestito. Scopri di più sull’argomento sul sito ufficiale di Serena Obert wedding planner http://www.serenaobert.com

Pubblicato in Eventi, Matrimoni | Lascia un commento

Il candy bar

TUTTI PAZZI PER IL CANDY CORNER

C’è da dire che gli sposi, soprattutto i più giovani, amano prendere spunto dall’idea americana dell’evento nozze che si discosta da quello più tradizionale, perché molto incentrato sull’aspetto scenico, sulla voglia di giocare e dove, spesso, si trovano elementi come le flower girls, l’arco fiorito o la “torta all’americana” (quella enorme e multipiano).

Una nuovissima idea made in USA, inoltre, che è davvero molto apprezzata ultimamente, è il candy bar: un tavolo dove gli ospiti possono prendere e assaggiare caramelle gommose, pastigliette, praline, lecca lecca, liquirizie, cupcakes, cake pops, macarons (un vero must) e gustare deliziosi e classicissimi confetti di mandorla.É un’alternativa divertente e dolcissima alla classica confettata – molto di moda negli ultimi anni – che permette di allestire in modo colorato e spiritoso un angolo della location.

Un tavolo del genere piace moltissimo anche perché è versatile e si sposa bene con stili totalmente diversi come quello rockabilly, quello vintage, loshabby chic o, addirittura, quello eco-compatibile (giocando magari con i contenitori e perché no, usando tutti dolcini green).

Pubblicato in Eventi, Matrimoni | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento